F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato lunedì 14 giugno 2021 alle 07:11:55 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Da La Stampa del 04/03/2008 
 
Memorial Don Villa, una francese è la reginetta del Lago d’Orta 
 

Se un’italiana, cusiana per giunta, come Carla Bruni, è la «prima donna» di Francia, una francesina, Roxane Gabriel, è la nuova regina del Lago d’Orta. Ad incoronare la transalpina è stata la terza edizione dell’Italian Sculling Challenge «Memorial don Angelo Villa» che ha visto la Gabriel tagliare il traguardo davanti a due italiane, Laura Schiavone e Elisabetta Sancassani. La francese ha lottato sino all’ultimo colpo di remo con la Schiavone precedendola quasi in volata dopo un duello durato per tutti e sei i chilometri del circuito. Soprattutto nell’ultima parte della gara, al giro di boa dell’isola di San Giulio, l’italiana è apparsa in rimonta. Al terzo posto, staccata di appena cinque secondi, si è classificata Elisabetta Sancassani, vincitrice della scorsa edizione. Gli italiani si sono riscattati in campo maschile conquistando tutto il podio, con uno splendido Elia Luini, quattro titoli iridati ed una medaglia d’argento alle Olimpiadi di Sidney, che ha regolato sul traguardo Federico Gattinoni e Luca Ghezzi classificatosi al terzo posto. Quarto il cusiano di Pisogno Stefano Basalini e quinto posto per Jiri Vlcek, ceco, ma cusiano di adozione. Una gara spettacolare anche quella degli uomini con Luini e Gattinoni, vincitore quest’ultimo del Memorial lo scorso anno, a duellare nella prima fase della gara. Al passaggio della prima boa, a Pettenasco, in testa c’era Federico Gattinoni, ma Luini riusciva a sopravvanzarlo nel tratto di lago che da Pettenasco portava verso il centro lago e l’Isola di San Giulio. Nella categoria Master il successo è andato a Micah Gross e tra gli juniores podio per Carlo De Santo davanti ad Andi Cuko del Pallanza. Particolarmente interessanti le gare giovanili che si sono svolte sulla distanza dei mille metri, vittoria Alberto Arnese e Silvia Bernasconi tra i cadetti, Marco Ossola e Erica Leoni fra gli Allievi C e Riccardo Coan e Corinna Valisa tra gli allievi B. «Siamo davvero contenti per come è andata questa edizione del Memorial - dice il presidente della Canottieri Lago d’Orta Antonio Soia - è stata una manifestazione altamente spettacolare dai grandi contenuti sportivi e nello stesso tempo ha onorato la memoria di don Angelo Villa». A rendere omaggio al «prete dell’isola», padre spirituale del canottaggio italiano sono venuti 154 atleti.  

 
Vincenzo Amato