F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato mercoledì 19 giugno 2019 alle 21:38:55 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Comunicato F.I.C. Piemonte del 24/06/2010 
 
Sintesi conferenza stampa 2^ Regata Regionale Piemonte 
 

Lunedì 21, alle ore 18:00, presso il Comune di Candia, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della regata regionale di canottaggio, che si terrà domenica 27, sul bacino del Lago di Candia.

Erano presenti il sindaco di Candia, dr. Salzone, il Presidente dell’Ente parco, dr. Mottino, l’assessore ai parchi della Provincia di Torino dr. Balagna, il Presidente regionale del CONI, nonché assessore allo Sport della Provincia di Torino e Vicepresidente della giunta Provinciale, prof. Porqueddu, il consigliere regionale dr. Tentoni, il presidente della FIC Piemonte, avv. Mossino, il consigliere della FIC Piemonte sig. Francescon, il Coordinatore Arbitrale Regionale sig. Bindi, lo speaker delle regate regionali, sig. Rasini, nonché molti amministratori, cittadini ed esponenti delle realtà locali.

Tutti gli intervenuti hanno esposto piena soddisfazione per la manifestazione che si terrà domenica prossima, che segna il ritorno del Canottaggio sul bacino del lago di Candia.

Questo il commento del presidente della FIC Piemonte.

“Torna il Canottaggio a Candia: domenica prossima atleti di tutte le categorie si contenderanno a colpi di remo, sotto il vigile controllo dei sempre presenti Giudici Arbitri, i 56 podi in palio.

L’organizzazione è stata resa possibile grazie alla grande disponibilità dimostrata dall’amministrazione comunale, dall’Ente Parco e dagli operatori locali, i quali hanno deciso di puntare nuovamente sul canottaggio, credendo in questo sport come elemento di sviluppo turistico, rispettoso dell’ambiente, ed essenziale per una sana crescita dei giovani.

Il Comitato Regionale della Federazione Italiana Canottaggio, subito dopo l’assemblea elettiva del gennaio 2009, pose fra le sue priorità il ritorno del Canottaggio sul lago di Candia. Per realizzare l’obiettivo abbiamo avviato i contatti con l’amministrazione Comunale e con l’Ente parco ed abbiamo trovato nel Sindaco di candia Salzone e nel Presidente del Parco Mottino, amministratori attenti e concreti, i quali, da subito, hanno ben compreso l’importanza e la necessità di riportare il Canottaggio a Candia, dimostrando disponibilità ad avviare un percorso volto a fare rinascere lo sport remiero sul bacino del canavese.

Il Lago di Candia è stato, nel passato, un bacino fondamentale e di primaria importanza, sul quale sono state disputate importanti manifestazioni remiere nazionali ed internazionali; questa gloriosa storia può, ora, proseguire: la regata regionale di domenica prossima costituisce un primo traguardo e segna un nuovo inizio.

Non intendiamo, infatti, limitarci ad organizzare regate regionali: è nostra ferma intenzione riportare sul lago di Candia regate nazionali e internazionali, compatibili con le caratteristiche morfologiche e dimensionali del bacino.

Intendiamo, inoltre, per quanto è di nostra competenza, aiutare le amministrazioni locali a sviluppare il canottaggio sul territorio, per offrire ai giovani del canavese la possibilità di praticare uno sport pulito, ecocompatibile ed etico. Occorre, infatti, ricordare la rilevanza educativa e sociale, della promozione e della pratica dello sport remiero: il canottaggio insegna a lottare insieme, a sacrificarsi insieme, a vincere e anche a perdere insieme al compagno e alla compagna, di barca e di squadra; il canottaggio insegna a rispettare il territorio, il luogo e l’ecosistema ospitante.

Dobbiamo, quindi, tutti insieme – CONI, Federazione, Comune, Ente Parco, Provincia , Regione e realtà locali – lavorare congiuntamente, per fare rinascere la realtà remiera del lago di Candia, portando regate di elevato livello, avviando progetti con le scuole del canavese e ricostituendo un gruppo di canottaggio sul Lago.

Il lavoro svolto in questi mesi, che ha visto uniti molteplici enti, dimostra che l’attività congiunta, porta ai risultati prospettati.

Per segnare con forza questo nuovo avvio, domenica prossima, oltre alle regate, si terranno due importanti momenti per il mondo remiero regionale: saranno infatti celebrati gli equipaggi giovanili regionali che hanno difeso i colori del Piemonte sulle acque del fiume Amstel - nel corso della regata Head of the Amstel River svoltasi lo scorso mese di marzo - e saranno presentati i 9 giovani vogatori che rappresenteranno il Piemonte alla regata che si terrà a Lucerna, sulle acque dello storico Rosee, domenica 11 luglio, durante la prova di Coppa del Mondo.

Un particolare ringraziamento, infine, a tutti i consiglieri della FIC Piemonte, che in questi mesi si sono dedicati alle molteplici incombenze ed attività organizzative, alla Pro Loco, ai Volontari della Protezione Civile, al Groppo Subaquei, agli operatori locali e a tutti i nostri collaboratori il cui prezioso – e volontario - lavoro consentirà, a ciascuno di noi, di trascorre una splendida domenica sotto il segno dei remi piemontesi.”