F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato giovedì 19 settembre 2019 alle 23:30:04 Home   Notizie   Eventi   Attivitā regionale   Calendario     
Da TuttoSport del 11/11/2007 
 
Stamattina tutti affacciati sul Po coi 426 concorrenti del Silver Skiff 
 

Il Silver Skiff č pronto a infiammare il Po per la sedicesima volta. Sarā il neozelandese Mahe Drysdale a sfidare per primo gli undici chilometri del percorso: partenza e arrivo al pontile della Cerea, con boa di metā percorso all'isolotto di Moncalieri. Dietro Drysdale partirā Elia Luini e poi tutti gli altri, ogni 20 secondi, fino al pettorale 426 dell'americana Lin Werner, in arrivo direttamente dalla California. Questa moltitudine di barche contemporaneamente sul Po č uno spettacolo che va gustato: negli anni passati i torinesi hanno assistito con passione alla regata e anche quest'anno si attende una bella cornice di pubblico. In attesa del via, che sarā alle ore 10, il primo incoraggiamento agli atleti arriva dal bollettino meteorologico: le previsioni sono buone, anche se il vento potrebbe essere la sgradita sorpresa, ma, ricordando la fitta nebbia dell'anno scorso, questa č la migliore notizia che il Silver Skiff potesse ricevere. Intanto ieri la manifestazione ha avuto il degno antipasto con il Kinder Skiff, dedicato ad Allievi e Cadetti, e l'Adaptive Rowing, entrambi sulla distanza dei 4000 metri. Nella gara dedicata ai disabili si sono imposti Daniele Stefanoni (categoria TA, Gavirate) e Francesco Picoco (categoria A, Carrino Brindisi), mentre il miglior torinese, Luca Piccinini (TA, Caprera), č giunto secondo. Nella gara giovanile successo per il torinese Mirko Bertone, Cadetto del CUS Torino che l'anno scorso aveva chiuso quarto nella classifica Allievi. Dietro di lui il lombardo Marco Marcelli (Moto Guzzi) e il triestino Lorenzo Baldini (GS Pullino). Fra le donne doppietta comasca (Moltrasio) con Giulia Zerbini e Sara Magnaghi, mentre terza č giunta Chiara Ondoli (De Bastioni Angera). Per chiudere un curiositā: nel Kinder Skiff di ieri ha corso l'australiano Jacob Morgan, mentre oggi prenderā il via col numero 62 Adam Morgan: figlio e padre insieme dall'Australia per regatare sul Po. Anche questa č la magia del Silver Skiff.

Clicca qui per leggere l'articolo in formato Acrobat Reader. 

 
Emanuele Fadini