F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato mercoledì 27 gennaio 2021 alle 21:03:45 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Da CanottaggioVero del 28/07/2007 
 
Diario della Nazionale: Andrea Messina 
 

Cammina il giovanotti della Sisport Fiat, strada già ne ha fatta e ne farà ancora: vent'anni appena compiuti, tre meno del fratello che lo ha convinto nel 2001 a dedicarsi pienamente a barche e remi, ama sciare, navigare su internet e leggere. Due anni da Juniores, prima bagnati dall'esordio in Nazionale (quattro di coppia undicesimo ai Mondiali del 2004) e poi consacrati con il titolo di campione mondiale nel 2005. Palma, Rosetti, Boschelli, Messina: oro a Brandeburg con cinquantatre centesimi di vantaggio sulla Germania. Ripetersi non è facile, anche perchè "nel canottaggio bisogna avere una fede enorme per provare piacere" (thanks Roberto Beccantini, sublime giornalista de La Stampa prestato per due giorni al canottaggio in occasione delle Olimpiadi di Atene)

"Il bidibibou ci consente di caricarci, pronti a spazzare via tutti i nostri avversari: la realtà, però, ci impone di pensare di dover migliorare proprio la partenza. Non velocissima, in batteria l'Estonia ci è scappata via: Germania e Stati Uniti sono due barche forse inarrivabili, ma noi dobbiamo pensare alla nostra strada. Quest'armo è stato composto nel giro di un mese: abbiamo via via affinato la nostra preparazione e, grazie all'aiuto dei tecnici, eliminato i nostri difetti. Ripetere l'exploit del 2005? Lo spero intensamente, è difficilissimo: per ora vivo questa esperienza gara per gara, raggiunta la finale caleremo le nostre carte e saremo pronti a dire la nostra".  

 
Marco Callai