F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato martedì 20 aprile 2021 alle 21:06:13 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Da La Stampa del 28/11/2004 
 
«Date un mattone per la Canottieri» 
 

POSATA LA PRIMA PIETRA DELLA NUOVA SEDE CON BONOMI, RICCHETTI E BASALINI
Mancano solo 100 mila euro: Omegna apre una sottoscrizione

OMEGNA L’onore morale e l’onere sportivo di posare la prima pietra della nuova sede della società sportiva «Canottieri Città di Omegna» è toccato ad Alberto Ricchetti. Accanto a lui, quasi a significare un simbolico passaggio di consegne, c’erano però due altre grandissime stelle dello sport remiero del Vco: Bebo Bonomi di Verbania e Stefano Basalini del lago d’Orta. Una scelta non casuale. Sono stati loro due infatti a posare i primi mattoni, dopo la prima pietra di Ricchetti, sulla nascente nuova sede della Canottieri. Che lascia lo storico edificio posto davanti all’ospedale dopo quasi un secolo. «E’ il coronamento di un sogno - dice il presidente del sodalizio cusiano Paolo Andreoli - quasi non ci credavamo più. Poi l’intervento della Regione Piemonte, della Provincia del Vco, della Comunità Montana Cusio Mottarone e del Comune di Omegna, ci ha permesso di iniziare i lavori che ci auguriamo possano concludersi entro la prossima estate». Il valore complessivo dell’opera è di un milione e centomila euro e ad accollarsi buona parte della spesa è la Regione Piemonte intervenuta con circa settecentomila euro, mentre Provincia, Comunità Montana e Comune di Omegna metteranno a disposizione centomila euro ciascuno. «Ci restano da coprire grosso modo altri centomila euro - aggiunge Andreoli - per questo motivo abbiamo lanciato una sottoscrizione pubblica "un mattone per la Canottieri" e confidiamo nella generosità degli omegnesi e degli enti pubblici e privati che vorranno darci una mano». Da rilevare, il particolare non è di poco conto, che una volta completata la sede della Canottieri non sarà di proprietà della società sportiva, ma diventerà di proprietà del Comune di Omegna. La Canottieri Città di Omegna che l’ha realizzata l’avrà in comodato d’uso per trent’anni. Nell’occasione sono stati premiati dal Coni con la medaglia di bronzo alcuni dei soci "rifondatori" della società sportiva; si tratta di Giuseppe Beltrami, Mario Uglioni e Vincenzo Mangolini.  

 
v.a.