F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato domenica 29 novembre 2020 alle 09:12:01 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Da Il Mercoledì del 27/02/2002 
 
I radioamatori monitorano fiumi contro le calamità 
 
Accordo con il Comitato regionale di Canottaggio

MONCALIERI - Radioamatori al servizio di canottieri e cittadini in caso di calamità. Il 18 febbraio la sezione moncalierese dell'Associazione Radioamatori Italiani ha siglato un accordo di collaborazione con il Comitato Regionale Canottaggio in cui si impegna ad "allarmare" le società torinesi in caso di piena del Po. "Purtroppo l'esperienza ci insegna che i tempi con i quali il fiume cresce di livello sono sempre più veloci e che si impone pertanto un aumento del nostro livello di attenzione, in modo da essere sufficientemente tempestivi nella messa in sicurezza dei nostri impianti rivieraschi", spiegano dal Comitato. E proprio a favore di un veloce servizio di allertamento, i radioamatori moncalieresi si sono messi a disposizione e, d'intesa con il Magistrato del Po, hanno già provveduto ad istituire un "Servizio di piena" con l'obiettivo di tenere sott'occhio Po (nel tratto compreso tra la diga Aem e la centrale e tra la borgata Bauducchi e il campo tiri dell'Esercito) e Chisola (da La Loggia a Moncalieri): gli argini dei due corsi d'acqua saranno così percorsi da personale appositamente scelto, che terrà informati Magistrato per il Po e Società di canottaggio proprio tramite i radioamatori moncalieresi. Il protocollo di sicurezza indica anche i diversi gradi di allerta: livello di attenzione (quando il Po supera i 2 metri e fino ai 3 metri), 1° livello di guardia (dai 3 ai 4,50 metri) e 2° livello di guardia (oltre i 4,50 metri). Il servizio di allerta scatterà immediatamente al primo livello di guardia, coprirà l'intero arco delle 24 ore e proseguirà sino a quando le condizioni di pericolo lo richiederanno. [Luciano Rossi]  

 
Luciano Rossi