F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato domenica 29 novembre 2020 alle 08:57:27 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Da La Stampa del 24/11/2001 
 
Basalini: doping è sconosciuto nel canottaggio 
 
A BORGO CON STUDENTI

BORGOMANERO. «Il doping? Uno sport povero come il canottaggio non è neppure in grado di permetterselo. Noi siamo atleti autentici a cui nessuno offre nulla»: lo ha detto Stefano Basalini agli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale «Leonardo da Vinci», che ha organizzato un incontro fra la scuola e medici sportivi e atleti proprio per parlare del problema del doping. Basalini è stato categorico: «Praticando il canottaggio è addirittura impensabile il doping, anche perchè non servirebbe. Il doping non solo è antisportivo, dannoso per la salute e molto costoso, è la negazione dello sport. Il problema vero è un altro: da noi sono troppi pochi a praticare lo sport, e questo vale anche per gli studenti». Un consiglio anche alle mamme un po’ ansiose: «E’ meglio dedicare un’ora al giorno alla sana pratica sportiva, togliendo tempo alla tivù. Chi fa sport vive meglio, e sicuramente sta bene fisicamente e psicologicamente». [m. g.]