F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato mercoledì 27 gennaio 2021 alle 19:54:55 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Da CanottaggioVero del 12/10/2003 
 
Belli e vincenti gli italiani al COTRAO 2003 
 

Candia Canavese (TO), 12/10/03 - Una giornata coperta ma non piovosa e un lago in perfette condizioni hanno fatto da sfondo alla disputa, a Candia Canavese, in provincia di Torino, dell'edizione 2003 del Trofeo Co.Tr.A.O., incontro triangolare fra le rappresentative italiana (Lombardia, Piemonte, Liguria), francese (Rhone Alpes) e svizzera (Ticino e Svizzera Romanda).

Nuova la formula del Trofeo, nato come un Ottagonale ma, dopo l'unificazione da parte della Federazione Francese, delle regioni della Savoia-Delfinato, Lionese e Costa Azzurra, rivisto raggruppando le regioni in macro-rappresentative con due equipaggi in gara ciascuna, con punteggio al meglio qualificato.

Rappresentativa unitaria, quindi, e per la prima volta una situazione che, se da una parte ha forse limitato la possibilità di partecipazione per alcuni atleti non di primissimo piano, ha però restituito una rappresentativa di un certo interesse tecnico, utile anche per un'esperienza formativa in più, specie per i molti giovani in gara Il tutto sotto gli occhi del selezionatore Claudio Romagnoli, coadiuvato dai tecnici regionali ligure, Bruzzone, e piemontese, Petoletti. Inedita anche la tenuta, che ha visto per la prima volta gli atleti italiani gareggiare con un nuovo body appositamente studiato per l'occasione con gli stemmi ed i tre colori delle tre regioni.

La rappresentativa italiana così composta si è dimostrata la più forte, nonostante i cugini transalpini abbiano opposto una strenua resistenza. Nella prima parte del programma una lunga serie di vittorie italiane sembrava aver dato una piega definitiva alla classifica, ma successivamente una rimonta, a suon di primi posti, dei francesi, rimetteva in gioco la posta. Nel finale nuovo predominio degli italiani che però perdevano la gara conclusiva dell'otto senior, dove l'equipaggio in gara (Danesin, Pellolio, Morganti, Mornati, Castagnero, Negri, Maran, Binda, Cecchin), costituito in fretta e furia per rimpiazzare l'equipaggio ligure, improvvisamente assente (vedi News di ieri), doveva inchinarsi alla superiore solidità dell'equipaggio transalpino (Jacquiot, Chatain, Bandiera, De Lagarde, Baron, Gallet, Pornin, Durandin, Clement B).

Nell'otto femminile, invece, vittoria delle italiane Agostini, Fuina, Rusconi, Bernardinello, Bogoni, Lanfranconi, Teca, Bentivoglio, Ippolito sulle francesi Cadoux, Guiguet B., Rubaud, Giraud, Berte, Pawlik, Aufradet, Chantri, Soloforosi B.

Tutte le gare si sono svolte con regolarità e non di rado si è assistito a finali assai interessanti, dove si sono visti equipaggi in grande spolvero. Buona l'organizzazione piemontese, come sempre sul lago canavese.

Al termine, la classifica finale vedeva l'Italia vincente con 63 punti, contro i 56 della Francia ed i 28 della Svizzera.  

 
Sergio Morana