F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato lunedì 15 ottobre 2018 alle 11:15:49 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Comunicato F.I.C. Piemonte del 26/07/2012 
 
Coupe de la jeunesse 2012 
 

Ad una settimana dalle grandi soddisfazioni di Trakai, anche durante il week-end appena conclusosi il remo azzurro ha vissuto grandi emozioni, in occasione della 28° edizione della Coupe de la Jeunesse, disputatasi quest'anno a Banyoles (Spagna).

La manifestazione, dedicata agli atleti juniores (under 19), prevede due giorni di gare suddivisi in due realtà autonome: qualificazioni al sabato mattina e relative finali nel pomeriggio, nuove qualificazioni la domenica mattina e relative finali nel pomeriggio; sola eccezione l'8+ femminile, che quest'anno ha gareggiato nella giornata di venerdì pomeriggio.

Dopo il primo posto nel medagliere delle edizioni 2011 e 2010, quest'anno la spedizione azzurra ha fatto registrare un record ancor più ambizioso, chiudendo non solo al primo posto nel medagliere, bensì salendo sul podio con tutti gli equipaggi schierati durante i tre giorni di gara.

Il bottino finale ci ha visti conquistare 13 ori, 8 argenti e 3 bronzi, distaccando nettamente le altre nazioni partecipanti.



A questo grandioso bilancio ha contribuito anche l'atleta del Cus Torino Greta Masserano, salita sul gradino più alto del podio in ognuno dei tre giorni di gara.

Nella giornata di venerdì, Greta ha conquistato l'oro a capovoga dell'8+ femminile, in barca con le atlete Elisa Mapelli, Sara Macrì, Elena Waiglein, Sofia Ferrara, Elisa Muccini, Sara Bardieri, Lucrezia Fossi e Giovanni Morescalchi (tim).

Netto il distacco su Spagna e Francia, che si sono trovate sin dalla partenza a seguire, invano, l'imbarcazione azzurra.




Nella giornata di sabato e domenica, Greta è salita sul gradino più alto del podio a capovoga del quattro di coppia, con le compagne Ludovica Serafini, Eleonora Denich e Giulia Campioni.

Entrambe le giornate, la vittoria delle quattro azzurrine è stata molto netta, impostesi con oltre 5 secondi di vantaggio sulle dirette inseguitrici, Austria e Spagna nella giornata di sabato, Spagna e Olanda nella giornata di domenica.

Sabato

Domenica

ALESSANDRO POLATO