F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato mercoledì 14 novembre 2018 alle 04:06:08 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Comunicato F.I.C. Piemonte del 14/06/2012 
 
Campionati Europei Juniores 
 

Prosegue a gonfie vele la stagione a tinte azzurre del canottaggio piemontese.

Dopo l'ottimo avvio di stagione, anche il week-end appena concluso ha visto i nostri atleti regalarci grandi gioie, in occasione dei Campionati Europei Juniores, disputatisi a Bled (Slovenia).

La manifestazione ha visto confrontarsi 23 nazioni ed oltre 400 atleti; la nazionale azzurra si è presentata ai nastri di partenza con un squadra composta da 41 atleti (22 uomini e 19 donne) a formare 8 equipaggi.

Il bilancio della due giorni di gara è stato semplicemente superlativo: tutti gli equipaggi sono infatti saliti sul podio, e l'Italia ha chiuso al primo posto nel medagliere, in virtù dei cinque ori, due argenti ed un bronzo conquistati.

A tale risultato hanno contribuito anche i nostri tre atleti juniores presenti, che hanno conquistato due ori ed un argento.

La prima medaglia per il Piemonte è giunta per mano di Vittorio Serralunga (R.S.C. Cerea), che ha conquistato l'argento nella specialità del 4 con, in barca con Matteo Tettamanti, Niccolò Pagani, Filippo Mondelli ed Enrico d'Aniello (tim.).

L'equipaggio azzurro ha sofferto i primi 500 metri e si è visto costretto a recuperare, a causa di una partenza poco brillante; lungo il percorso, tuttavia, i ragazzi sono riusciti a risalire la china, dimostrando compattezza e carattere, chiudendo al secondo posto, alle spalle della Serbia.

Poco dopo l'argento di Vittorio è giunto l'oro di Alberto Di Seyessel (S.C. Armida), impegnato nella specialità del 4 senza con Lorenzo Pietra Caprina, Stefano Oppo e Paolo Di Girolamo.

Dopo un buon avvio, che li ha visti battagliare nei primi 1000 metri con Romania e Slovenia, i ragazzi sono riusciti a distendersi e cambiare marcia, staccando nettamente gli avversari e transitando ai 1500 metri con oltre un secondo di vantaggio sui diretti inseguitori, l'armo rumeno.

Negli ultimi 500 metri il vantaggio è cresciuto ancor più: primo posto per l'Italia con oltre 3 secondi e mezzo sui secondi classificati.

La terza medaglia per il Piemonte è giunta all'ultima gara per mano di Luca Lovisolo (R.S.C. Cerea), impegnato nella specialità dell'otto, in barca con Guglielmo Carcano, Matteo Borsini, Jacopo Mancini, Giovanni Abagnale, Pietro Zileri, Matteo Lodo, Alessandro Mansutti ed Enrico d'Aniello (tim.).

Dopo le vittorie dell'ultimo Europeo e Mondiale ed i relativi avvicendamenti di atleti, continua la striscia positiva dell'imbarcazione regina del canottaggio, che a Bled ha conquistato la terza vittoria consecutiva.

Anche qui la Romania si è dimostrata avversario ostico da battere: avanti ai primi 1000 metri per quattro decimi, l'armo rumeno ha subito il veemente ritorno dell'Italia, che si è imposta con grande carattere nella seconda parte di gara, distaccando gli avversari di poco meno di cinque secondi.

Foto by D. Seyb.

Clicca sulle foto per ingrandirle

ALESSANDRO POLATO