F.I.C. - Comitato regionale Piemonte
  visualizzato mercoledì 14 novembre 2018 alle 04:06:34 Home   Notizie   Eventi   Attività regionale   Calendario     
Comunicato F.I.C. Piemonte del 05/03/2012 
 
Concluso il Memorial Don Angelo Villa 
 

Nel corso del week-end il Lago d'Orta ha ospitato, come ormai da tradizione, la 7° edizione dell'Italian Sculling Challenge - Memorial Don Angelo Villa, la regata organizzata dalla Canottieri Lago d'Orta in memoria del padre spirituale del canottaggio italiano scomparso nel 2004. 

La due giorni di gare si è aperta sabato mattina a San Maurizio d'Opaglio con il Meeting Scolastico di Remoergometro - Trofeo Laura Bianchi, che ha visto darsi battaglia quattordici squadre (nuovo record); è stata una bellissima mattinata, che ancora una volta ha visto esaltati i valori migliori dello sport, ed ha permesso di ricordare Laura Bianchi (alla presenza del fratello e del marito Maurizio Ferrari) nel migliore dei modi, gareggiando.

Il Meeting è stato vinto dai "debuttanti" della Luino 1, impostisi nella tiratissima finale con l'ottimo tempo di 3'59" sui 1.200 metri totali di gara: i ragazzi lombardi, Giorgia Cucina, Constantin Loanca, Matteo Boccia ed Alessandro Cipolla, erano accompagnati dall'atleta diversamente abile Cristian Bonaccina e da Jiri Vlcek.

Dietro di loro si sono classificate la squadra di Gozzano 2, che nelle semifinali aveva ottenuto il miglior tempo, i campioni uscenti di Casale Corte Cerro ed i ragazzi di Valstrona.

Da sottolineare il clima in cui la manifestazione si è, come sempre, svolta: grandi sorrisi (altro aspetto che Laura Bianchi avrebbe molto apprezzato), grande complicità  tra campioni, ragazzi ed atleti diversamente abili, il giusto clima agonistico durante la gara e la voglia di stare insieme prima e dopo.

Nella giornata di domenica la competizione si è spostata sulle acque del lago, con l'Italian Sculling Challenge: sono stati gli under 14 a rompere il ghiaccio, misurandosi su un percorso a bastone della lunghezza complessiva di 1000 metri.

Nella categoria Cadetti vittoria per Giulia Tenca (Can. Lario) con cinque secondi esatti di vantaggio su Damiano Ardizzoia (Can. Omegna) ed al terzo posto Tommaso Lupo Caccerini (US Bellagina).

La Cadetta più veloce è stata Caterina Di Fonzo (Can. Lario), brava a staccare Giulia Helgason (Sisport Fiat) e Carlotta Mariani (Can. Lario).

Doppietta Canottieri Milano tra gli Allievi C con Yari Porzio e Leonardo Mugnano: bronzo per Andrea Carando (Sisport Fiat).

Marta De Cesare (Sisport Fiat) ha preceduto Chiara Pirola (US Bellagina) e Martina Lorenzi (Can. Milano) tra le Allieve C; Elena Bertero (Sisport Fiat) e Gaia Gherardi (Can. Milano) hanno occupato le prime due posizioni tra le Allieve B secondo anno.

Doppietta Sisport Fiat negli Allievi B primo anno con Giacomo Gallo e Pietro Sciolla, vittoria per l'US Bellagina con Jacopo Gilardoni tra gli Allievi B secondo anno: a seguire Matteo Fanucchi (Can. Milano) e Matteo Scifo (Sisport Fiat).

Terminate le gare giovanili, è stata la volta della spettacolare sfida destinata alle restanti categorie, disputatasi sulla distanza di 6.000 metri con circumnavigazione dell'isola di San Giulio.

La vittoria è andata a Iztok Cop in campo maschile ed a Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle) in campo femminile; lo sloveno, campione olimpico a Sydney 2000, è partito subito fortissimo, staccando tutti i suoi avversari ed impostando nel migliore dei modi le curve: primo a Pettenasco, ha consolidato il proprio vantaggio e vinto, al termine dei sei chilometri di percorso a Regione Bagnera, in 23'57"20, con un margine di 13"50 su Elia Luini (Aniene) e 19"40 su Franco Sancassani (Marina Militare).

Seconda vittoria per Cop a Orta San Giulio, la prima nel 2010: un anno fa dovette accontentarsi della terza posizione, alle spalle di Luini e Federico Gattinoni.

Al quarto posto, Stefano Basalini (Forestale), atleta in gara ma nei mesi precedenti impegnato seguire tutti gli aspetti dell'organizzazione del Memorial.

Per lui gli applausi dei tanti ortesi presenti per seguire la regata.

Elisabetta Sancassani è stata abile a trovare il giusto allungo poco prima di metà  percorso, facendo segnare il tempo di 26'42"20 e salendo sul gradino più alto di un podio tutto azzurro, con Alessandra Patelli (Can. Sile Treviso) al secondo posto e Valentina Calabrese (Can. Gavirate) al terzo. 

Alessandro Oneto (Can. Elpis) è stato il primo atleta nella categoria Junior con il tempo di 25'58"20, seguito in classifica dai due gioielli della Canottieri Orta (Simone Congiu ed Alberto Giacomini).

Alessandro Ramoni (Cannero Sportiva) ha firmato la categoria Ragazzi, precedendo Riccardo Peretti (Lago d'Orta) e Daniele Badagliacca (Elpis Genova).

In campo femminile il primo posto è andato ad Arianna Noseda (Can. Lario), davanti ad Alessandra Apone (Can. Elpis) e Carlotta Foroni (Cannero Sportiva). 

Questi infine i vincitori delle categorie Master. A: Zibung (Seeclub Lucerna). B: Galetta (Can. Varese). B Femm: Siletto (Armida). C: Prina (Can. Varese). D: Cecconi (VVF Billi). D Femm: Cameron (Can. Varese). E: Marchisio (Can. Esperia). E Femm: Chiappino (Can. Armida). F: D'Alba (Can. Varese). G: Gubetta (Cerea). 

La manifestazione e le premiazioni hanno visto la partecipazione di Enrico Gandola (Presidente della Federale Italiana Canottaggio), Stefano Mossino (Presidente del Comitato Regionale Piemonte), Antonio Soia (Presidente della Canottieri Lago d'Orta) e Casare Natale (Sindaco di Orta San Giulio).

Queste le parole di Enrico Gandola al termine della manifestazione:

"Don Angelo Villa è stato un personaggio importante nella storia della nostra Federazione. Padre spirituale del canottggio italiano, ha anche aiutato tanti campioni, nel momento dell'abbandono, a trovare collocazione del mondo del lavoro. Nessuno dimenticherà  mai quest'uomo, capace, con la sua passione e tenacia di fare molto per il canottaggio di vertice. Oggi, a Orta San Giulio, il suo ricordo è stato onorato nel migliore dei modi dai campioni e dalle campionesse che si sono sfidati in questa suggestiva cornice piemontese. Ed è stato altrettanto emozionante aver celebrato la dolce figura di Laura Bianchi nel meeting interscolastico di sabato. Complimenti alla Canottieri Lago d'Orta, al presidente Antonio Soia ed al nostro Stefano Basalini: grazie a loro, per il settimo anno di fila, è stata scritta una bella pagina di canottaggio sul Lago d'Orta".

Sintesi di Alessandro Polato basata sugli articoli scritti da Marco Callai ed Ivo Casorati

Clicca sulle foto per ingrandirle